Pensiero opere e impegno per le comunità e i territori

Se serve ci sono, è un “cenacolo” nella forma del blog, che mette assieme autori e cittadini impegnati che credono nel primato del servizio collettivo rispetto a quello individuale

Chi siamovai al blog

Il valore pedagocico del “Se serve ci sono”

La frase pronunciata nel gennaio 2022 in un periodo di grave empasse politica dal Presidente Sergio Mattarella ai capogruppo parlamentari con il noto “Se serve ci sono!“, non dice solo dello spirito di servizio di uno statista, ma del valore pedagogico popolare dell’impegno, del servizio alla collettività come prioritario a sè stessi. Quella frase non muore lì perchè porta con sè l’insegnamento che il diritto alla felicità individuale è individuale e collettivo e, se uno esclude l’altro, è egoismo e non felicità autentica. Quell’insegnamento è diventato per noi una scuola di formazione diffusa che cammina su un blog.

il blog

Riflessioni per la piena partecipazione
dei cittadini

Riflessioni per la piena partecipazione
dei cittadini

Riflettere, per operare, per garantire la partecipazione di tutti
Quando la solidarietà diventa perimetrata

Quando la solidarietà diventa perimetrata

Essere solidali dovrebbe esprimere l'impegno per colmare le disuguaglianze all'insegna della fraternità. Accade, tuttavia, che per via di un interesse meritorio, qualcuno venga escluso. Tre declinazioni reali: l’impegno individuale, la politica, il terzo settore Una...

leggi tutto
A chi appartiene il bene salute?

A chi appartiene il bene salute?

Basterebbe un tratto di penna del legislatore per affermare il principio che l’attività sanitaria privata può realizzarsi a condizione che consenta a richiesta dell’azienda sanitaria il soddisfacimento preventivo di un numero di prestazioni “x” a prezzo prestabilito...

leggi tutto

L’etica della cura politica

La cura ha bisogno di una sua etica, perchè “curare”, prendersi cura, è il compito primario di ogni cittadino e non può essere affidato all’improvvisazione, alla semplificazione, al relativismo.

La cura della politica

La cura della politica, richiede l’etica della cura, e passa dal servizio per l’altro, dalla predisposizione, approccio, postura ad essere impegnati con competenza e passione e pronti, quando la comunità lo richiede

Focus

A chi appartiene il bene salute?

Basterebbe un tratto di penna del legislatore per affermare il principio che l’attività sanitaria...

Come la riforma del terzo settore può mettere fuori i mercanti dal tempio nei servizi ai più fragili

La cooprogettazione prevista dal Dlg. 117/2017 è la soluzione giusta per personalizzare le cure e...

Il diritto (alla salute) scambiato col rovescio della medaglia del rigore amministrativo

Se ti ammali o sei fragile, la salute e il benessere non è uguale per tutti, ma dipende da dove...

L’educazione distorta alla debolezza e le convenienze della lobby dei mediocri e delle “aspirine sociali”

E se la fragilità non fosse così come ce la raccontano? Siamo stati abituati a ritenere (e così la...

Le ipocrisie italiane sulla scuola, sulle carceri e sulla sanità

Ma i decisori pubblici sono colpevoli, superficiali o fanno finta di non conoscere la realtà?...

Non c’è solo la felicità a buon mercato ma anche l’etica a buon mercato

Foto di mohamed Hassan da Pixabay La fuga dai sensi di colpa individuali e collettivi e l’etica a...

La tentazione dei tempi odierni della felicità a buon mercato

Foto di Marie da Pixabay Quando la trasgressione diventa quasi un dovere, presentata come una via...

Lo scandalo delle verifiche sanitarie multiple per ottenere un beneficio

Foto di Chokniti Khongchum da Pixabay La malattia è una per la scienza, ma non per Inps e altri...

L’urgenza di un codice unico per la protezione dei fragili

Foto di Sajjad Saju da Pixabay Welfare, tutele e modalità di scrittura delle leggi C’è chi pensa...

La matematica, il reddito di cittadinanza e la salute nel Pnrr

Foto di Steve Buissinne da Pixabay Il Paese ha bisogno di moltiplicatori sociali e di elevatori a...

Chi scrive

Autori

Gianluca Budano

Gianluca Budano è Welfare Manager pubblico e giornalista.  Esperto in materia di politiche socio-sanitarie, Presidente delle Acli provinciali di Brindisi, e componente degli organi direttivi del Forum delle Associazioni Familiari e di Terzjus – Osservatorio di diritto del Terzo Settore.
Ha diretto numerose amministrazioni pubbliche. Fondatore e co-portavoce dell’Alleanza per il benessere e l’inclusione dell’infanzia – Investing in Children.

Pierangelo Milesi

Pierangelo Milesi, 47 anni, di Corteno Golgi (BS). Coniugato con Francesca e padre di Marta e Matteo. Docente di IRC presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “F. Meneghini” di Edolo.

Presidente ACLI provinciali di Brescia aps. Componente della Presidenza nazionale ACLI aps con delega alla Pace, Vita cristiana ecumenismo e dialogo interreligioso. Appassionato della politica come forma alta di carità.

Biblioteca Sociale

Uno spazio dedicato alle pubblicazioni sui temi più importanti nel mondo del sociale